Non siamo soli

2022-12-27T16:31:47+01:00

Nella “Fuga in Egitto” dipinta da Boccaccio Boccaccino, la Sacra Famiglia affronta un viaggio pieno di incognite e insidie. In primo piano ci sono un leone e un orso, animali che nella Scrittura sono considerati molto pericolosi.

Non siamo soli2022-12-27T16:31:47+01:00

La Colletta

2023-01-26T15:01:42+01:00

I Riti introduttivi si concludono con la Colletta. Questo termine deriva dal verbo colligere, che vuol dire raccogliere: il sacerdote invita tutti alla preghiera: «Preghiamo!», c’è una pausa di silenzio in cui tutti pregano uniti a lui e in quel momento di silenzio avviene la raccolta della preghiera in un’unica orazione.

La Colletta2023-01-26T15:01:42+01:00

Giustizia ed equità: le cinque figlie di Selofcad

2023-01-26T14:55:39+01:00

«Le figlie di Selofcad dicono bene» (Numeri 27,7): così si esprime il Signore nei confronti di queste cinque donne che invitano Mosè e tutto il popolo sul riflettere sui loro diritti. Quante volte abbiamo sentito dire che la Bibbia (e soprattutto l’Antico Testamento) è maschilista e che la donna non conta nulla in questi libri!

Giustizia ed equità: le cinque figlie di Selofcad2023-01-26T14:55:39+01:00

Una stretta di mano, uno scambio di doni

2023-01-26T14:53:07+01:00

Si prende per mano un bambino piccolo per camminare insieme per strada. I fidanzati si tengono la mano come gesto di tenerezza, ma anche per dire, simbolicamente, «camminiamo insieme».

Una stretta di mano, uno scambio di doni2023-01-26T14:53:07+01:00

A Nathan Zach

2022-12-27T15:49:36+01:00

Anche questi sono versi di guerra composti mentre infuria, non lontano, non vicino seduti di sghembo a un tavolo rischiarato da lumi mentre cingono le porte di palme anche questo è un canto verso Dio che chini lo sguardo su noi vermi e ci travolga amati e non amati. Non una tregua – un dono per questa terra folgorata. Antonella Anedda

A Nathan Zach2022-12-27T15:49:36+01:00

Riconoscere i segni della provvidenza

2022-12-27T16:33:08+01:00

Il pittore Altobello Melone ha accostato, come in un dittico, i due episodi raccontati nel capitolo 2 di Matteo: la strage degli innocenti e la fuga in Egitto. Mentre Erode porta a termine il suo piano di morte, Dio guida Giuseppe affinché porti in salvo Gesù e Maria.

Riconoscere i segni della provvidenza2022-12-27T16:33:08+01:00

Scorcio di secolo (II)

2022-12-27T15:47:23+01:00

La paura doveva abbandonare i monti e le valli. La verità doveva raggiungere la meta prima della menzogna. Alcune sciagure non dovevano più accadere, ad esempio la guerra e la fame, e così via. Doveva essere rispettata l’inermità degli inermi, la fiducia e via dicendo. Chi voleva gioire del mondo si trova di fronte a un’impresa impossibile. La stupidità non è ridicola. La saggezza non è allegra. Wisława Szymborska

Scorcio di secolo (II)2022-12-27T15:47:23+01:00

Scorcio di secolo (I)

2022-12-27T15:44:56+01:00

Doveva essere migliore degli altri il nostro ventesimo secolo. Non farà più in tempo a dimostrarlo, ha gli anni contati, il passo malfermo, il fiato corto. Sono ormai successe troppe cose che non dovevano succedere, e quel che doveva arrivare non è arrivato. Ci si doveva avviare verso la primavera e la felicità, tra l’altro. Wisława Szymborska

Scorcio di secolo (I)2022-12-27T15:44:56+01:00