Ecco, i miei capelli non sono più colorati. È il regalo della pandemia. Finalmente ho soddisfatto il mio desiderio di autenticità, semplicità, superamento dell’apparenza, dell’ipocrisia. In un mondo di giovani, come la scuola in cui insegnavo, non potevo abbandonare il mio bel colore giovanile, non volevo che dicessero «la prof. è vecchia»…